FINANZA AGEVOLATA: CHE SIGNIFICA?

La capacità di reperire risorse finanziare da sfruttare per l'innovazione l' ampliamneto aziendale 

 e tanti altri progetti non è sempre a portata di mano. uno degli strumenti che per definizione è i grado di aiutare le imprese in tal senso è la Finanza Agevolata: rappresenta uno strumento in grado di individuare e reperire risorse finanziarie a condizioni più vantaggiose di quelle ottenibili sui mercati di riferimento.

Le forme di agevolazione sono molteplici: si va dal credito d'imposta al bonus fiscale, dalla concessione di garanzia al contributo in conto capitale, aquello in conto interessi, sino al finanziamento agevolato.

Si definiscono contributo a fondo perduto tutte le forme di agevolazione per le quali è prevista l’erogazione di una somma di denaro a titolo di liberalità, a fronte della quale non è richiesta alcuna restituzione. L’entità del contributo è in genere stabilita come percentuale dei costi dell’investimento giudicati ammissibili, viene erogato in una o più quote a stato di avanzamento lavori. In alcuni casi è possibile ottenere un anticipo del contributo concesso, previa presentazione di idonea garanzia fidejussoria.

 

Dal punto di vista contabile e fiscale è possibile classificare questa agevolazione come:
contributo in conto capitale: è un contributo a fondo perduto erogato a fronte di immobilizzazioni materiali o a fronte di programmi di investimento specifici, destinato quindi ad arricchire e consolidare il patrimonio dell’impresa; viene considerato sopravvenienza attiva e concorre a formare reddito d’esercizio;
contributo in conto esercizio: è un contributo a fondo perduto destinato a coprire le esigenze della gestione corrente come i salari o fattori produttivi, è destinato quindi a diminuire costi che devono essere classificati nel conto economico; viene considerato un ricavo e pertanto soggetto a tassazione diretta;
contributo in conto impianti: è un contributo a fondo perduto erogato per ridurre i costi di acquisto di impianti, macchinari, attrezzature terreni ed immobili, diminuisce quindi il valore dei cespiti che vengono ammortizzati per la differenza tra il costo degli impianti ed il valore del contributo.


Finanziamento a Tasso Agevolato
Il finanziamento a tasso agevolato è un credito concesso ad un tasso inferiore rispetto alle condizioni applicate sul mercato dei capitali alla clientela primaria, per operazioni similari. Il tasso di finanziamento può essere fissato in modo definitivo dalla legge di riferimento oppure, come accade nella maggior parte dei casi, può variare al variare del tasso di riferimento. In questo caso l’entità del tasso agevolato stabilita dalla legge è una percentuale del tasso di riferimento vigente al momento della concessione dell’agevolazione.

Contributo in Conto Interessi
Il contributo in conto interessi è un contributo erogato a fronte degli oneri finanziari relativi ad un’operazione di finanziamento, normalmente a medio o lungo termine stipulato da un istituto bancario. Corrisponde ad un abbattimento del tasso applicato all’operazione. Indipendentemente dalla soluzione adottata, nell'assegnazione dei contributi in conto interessi assume rilievo la capacità finanziaria e garantistica del beneficiario. Per ottenere l'agevolazione il beneficiario deve, infatti, essere in grado di dimostrare la propria capacità di credito, come accade per qualsiasi operazione finanziaria, sia per quanto concerne la propria affidabilità, redditività e solidità patrimoniale, sia per quanto riguarda la capacità di prestare garanzie adeguate in rapporto agli affidamenti richiesti.

Concessione di Garanzia
Costituisce una forma particolare di agevolazione, consistente generalmente nel porre a carico dello Stato, o di un altro organismo, gli oneri relativi alle garanzie che il soggetto è tenuto a prestare per ottenere un finanziamento dal sistema creditizio ordinario. L'agevolazione può consistere sia nella riduzione degli oneri (es. costo di una fidejussione), sia nel fornire direttamente la garanzia stessa all'intermediario.


Locazione Finanziaria
Questa forma agevolativa si ha quando il soggetto beneficiario, che ha già sottoscritto un contratto di leasing con una società di locazione finanziaria, si vede riconoscere una riduzione del canone periodico della locazione. Possiamo assimilare questo incentivo al contributo in conto interessi, ma in questo caso l’abbattimento non è quello degli interessi del finanziamento bensì dei canoni del leasing. Questa forma agevolativa è definita anche contributo in conto canoni.


Prestito Partecipativo
Strumento finanziario di partecipazione al capitale di rischio, una forma intermedia di finanziamento che si colloca tra il prestito tradizionale ed il conferimento di capitale proprio. Il credito è concesso dagli intermediari finanziari per un periodo determinato. La restituzione del capitale avviene secondo un piano di rimborso ad un tasso di interesse composto da una quota fissa e da una quota variabile. L’obiettivo dei prestiti partecipativi è quello di supportare un’adeguata patrimonializzazione delle piccole e medie imprese.

Voucher
Si tratta di un “buono di servizio” di valore economico definito, in genere di modica entità, spendibile unicamente per l’acquisto di beni e/o servizi determinati. Possiamo definirlo un titolo di spesa a destinazione vincolata, che consente a chi lo emette di pagare il costo del bene o del servizio corrispondente direttamente a chi lo eroga, e non a coloro che ne beneficiano.


Capitale di rischio
La Commissione europea ha definito il capitale di rischio come un “finanziamento azionario ad un’impresa nelle sue fasi di avviamento e sviluppo” . Si parla di “venture capital” quando il capitale di rischio è fornito da fondi d’investimento, composti unicamente da fondi di capitale di rischio, appositamente costituiti.

Esonero da ogni responsabilità

Le informazioni fornite sono sintetiche di bandi, regolamenti e circolari molto più ampi e articolati e hanno unico obiettivo di dare una prima informazione ai potenziali interessati. Pertanto, consigliamo, agli stessi di assumere le loro decisioni sulla base di normativa completa da fonti ufficiali ovvero di ricorrere a professionisti qualificati di settore.

I nostri clienti

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Chi Siamo

La TOP CONSULTING è un’affermata società che si occupa di consulenza finanziaria e strategia aziendale. Trova origine nell’esperienza della dott.ssa Maria Marrocco le cui competenze accademiche e la molteplici esperienze professionali hanno permesso di creare una struttura in grado di soddisfare tutte le esigenze in tema di finanza delle piccole e medie imprese.

Leggi Tutto

Seguici su Facebook

 

Risorse Utili

  • MISE
  • Invitalia
  • Europa.eu

Servizi Online

I nostri contatti

info (@) topconsultingsrl.it
+39 0836 331715
+39 368 3187773
Via Adige 7, Cursi

Consulta la Mappa

ChiamaRichiedi PreventivoWhatsApp